Privacy Policy Bambini che russano: cosa fare? – Studi Dentistici Pavan
cosa fare se i bambini russano

Bambini che russano: cosa fare?

L’apnea ostruttiva e il relativo meccanismo di russamento nei bambini può trovare una valida soluzione nella terapia ortopedica-ortodontica. Prima di spiegarvi in che modo ciò può avvenire bisogna fare un passo indietro e concentrarsi sugli effetti e le cause di questo particolare disturbo della respirazione. In pratica coloro che ne sono affetti spesso indicati come (pazienti per OSAS) sanno perfettamente che è tutto riconducibile ad un ciclo di respirazione fatto dai arresti piccoli durante il sonno, con la possibilità di farne ben 10 nell’arco di 1 ora.

Questa topologia determina a sua volta un altro fenomento che si verifica con frequenza e cioè al russamento cronico di cui è affetto quasi il 40%, con un valore più basso per quanto riguarda l’apnea ostruttiva. In siffatto contesto la terapia ortopedica-ortodontica può fare la differenza nei soggetti in crescita con OSAS e con forti manifestazioni di russamento nei bambini.

Ciò deriva dal fatto che molti pazienti con OSAS si contraddistinguono per delle caratteristiche dentoscheletriche peculiari. Infatti tutti coloro che sono affetti da questo tipo di apnea respirativa hanno una retrusione mandibolare associata a morso profondo, o sono dotati di un palato ogivale associato a morso crociato che incidono inevitabilmente su possibili disturbi respiratori.

Per questo possiamo anche intervenire direttamente sulla dentatura scegliendo un approccio terapeutico. In siffatto contesto ci proponiamo come scopo quello di armonizzare il rapporto mascellare-mandibolare con l’annessa funzione delle arcate dentarie riuscendo ad ottenere dei benefici rapidi non solo nella normale respirazione ma anche evitando il conseguente russamento che a lungo andare può compromettere la qualità del sonno del piccolo.

Chiedi un appuntamento per la prima visita con un Check-up professionale.

CONTATTI
Share: